Memorie. Angelo Ruga

A cura di Associazione Culturale Angelo Ruga
25 gennaio – 12 marzo 2020

Lavanderia, Associazione Culturale Angelo Ruga. Via Stefano Grosso 49, Albissola Marina

 

In occasione del 27 gennaio 2020, Giornata della Memoria, l’Associazione Culturale Angelo Ruga ha presentato nella sua sede in Albissola Marina, una selezione di tele e disegni del Maestro Angelo Ruga dal ciclo “Le bimbe di Terezin”. Il Maestro Angelo Ruga, del quale quest’anno ricorre il 90° Anniversario della nascita, profondamente colpito dalla narrazione del dramma dei bimbi ebrei strappati alle loro famiglie e rinchiusi nel campo di concentramento della città cecoslovacca di Terezin, dall’inizio del 1963 e in momenti diversi, per tutta la vita, produsse un’ampia gamma di opere dedicate a quelle tragiche vicende.

Questo suo ciclo di opere ha girato per le diverse e più prestigiose sedi espositive istituzionali. In una sua presentazione del 1977, il Maestro scriveva: «[…] presento una nuova parentesi pittorica dedicata ai bimbi di Terezin in quel girotondo finale che la ferocia nazista ha proposto al genere umano. A loro che in una nube di compatta cenere viaggiano per sempre in orbita con i satelliti spediti dall’intelligenza umana ho dedicato questi dipinti, affinché la voce rimbalzi sulla crosta terreste e ricordi agli uomini la loro stessa vigliaccheria».

Questa sua frase è riprodotta sul monumento in bronzo che in Albissola Marina è dedicato alle vittime dell’Olocausto.

Leggi anche:
2022-04-15T09:44:17+00:00
Torna in cima